Pantelleria

La perla nera

A sole 70 miglia marine dal litorale tunisino, nel cuore del Canale di Sicilia, Pantelleria offre un ambiente naturale di straordinaria bellezza. Le sue origini vulcaniche ne hanno plasmato in maniera suggestiva il paesaggio, costituito da coste rocciose e frastagliate e da un complesso di antichi crateri chiamati Cuddìe che circondano la Montagna Grande (anch’esso un originario cono vulcanico). Assai pittoresche le grotte, le insenature e le formazioni rocciose, come il caratteristico arco naturale denominato Elefante.
Tipiche le case dei pescatori costruite in pietra lavica, i dammusi, ed il celebre Passito, il vino prodotto dall’uva zibibbo.
Tra le altre manifestazioni vulcaniche troviamo le numerose grotte naturali che emanano vapore acqueo ad altissima temperatura e le sorgenti di acqua termale presenti in tutta l’isola, come quelle del lago Specchio di Venere.
L’isola offre la possibilità di fare trekking, percorsi a cavallo, sentieri naturalistici, nonché la possibilità di fare delle escursioni in barca per visitare le splendide baie, veri e propri angoli di paradiso lungo la costa.